Occhiali Maschere Guanti Scarpe Caschi Cuffie Abbigliamento Accessori

Protezione mani

La normativa in materia di protezione delle mani è la EN 420 – Condizioni generali , al suo fianco esistono normative specifiche per protezione da rischi specifici.

Il mondo dei guanti può essere diviso in quattro grandi macrofamiglie:

  • Guanti in pelle
  • Guanti impregnati
  • Guanti industriali
  • Guanti monouso

Guanti in pelle

I guanti in pelle sono sostanzialmente di due tipologie, quelli in pelle fiore e quelli in pelle crosta.

I primi sono solitamente e largamente usati nel mondo del movimento materiali senza rischi specifici essendo un guanto che sia al taglio che alla perforazione non dimostra grande performance.

Sono dei guanti storici oramai in gran parte superati da quelli impregnati ma a tutt’oggi riscotono un grande successo.

I guanti in crosta invece trovano la loro applicazione nei lavori pesanti, come l’edilizia, oppure nel qual caso ci sia bisogno di essere protetti dal calore come nel mondo delle saldatura.

Questa tipologia di guanto penalizza la tattilità a dispetto dell’alta resistenza allo stress.

Guanti impregnati

I guanti impregnati sono costituiti da due componenti principali:

  • L’anima del guanto
  • La spalmatura di materiale sull’anima

Nell’anima la differenza la fa il tessuto con cui è realizzata, solitamente nylon o poliestere ma a seconda delle sollecitazioni che il guanto deve sopportare si usano tessuti specifici come il Kevlar o il Deenema per proteggersi dai tagli o lo stesso Kevlar o la fibra aramidica per proteggersi dal calore.

Questi guanti sono solitamene aderenti alla mano quindi garantiscono una elevata tattilità e sono adatti anche a lavori di precisione.

La spalmatura invece viene fatta con diversi materiali:

MaterialeUso e caratteristiche
SpalmaturaMateriali a contatto
LatticeMateriali non corrosivi, no acidi , no solventi, resistenza al taglio
NitrileOli, agenti corrosivi, acidi, solventi di lieve aggressività
PoliuretanoOli, agenti corrosivi, acidi, solventi di lieve aggressività
NBROli, agenti corrosivi, acidi, solventi aggressivi

Guanti industriali

Sono guanti adatti a lavori pesanti, lavori in immersione anche in ambienti acidi . La loro tattilità viene sacrificata a vantaggio della resistenza.
I materiali di produzione di tali guanti sono solitamente il PVC, Nitrile, Neoprene.

Guanti monouso

Questa famiglia di guanti si compone di quattro tipologie:
MaterialeUso e caratteristiche
PolietileneClassico guanto usa e getta tipo guanto da rifornimento carburante o banco frutta
VinileGuanto simile al lattice, più economico ma più duro
LatticeGuanto in materiale naturale ma con poteri allergenici
NitrileGuanto in materiale chimico, anallergico

Sui guanti monouso è espresso un indice di qualità chiamato AQL (Acceptable Quality Level) che definisce il numero di difetti accettabili nel lotto di produzione.
Questo valore più è basso più il guanto è di qualità, viceversa il guanto comincia ad essere di bassa qualità.
Lo standard mondiale dell’AQL è 1,5 ma se trovate un guanto con il valore più basso è sinonimo di qualità migliore cosi come se il valore è più alto bisogna porre maggiore attenzione nell’acquisto.

Protezione piedi

Il mondo della protezione dei piedi in ambito lavorativo soggiace alla normativa EN 344 e EN 347.

Le scarpe o stivali che siano si dividono in tre tipologie:
  • NON IDROREPELLENTI
  • IDREOREPELLENTI
  • IMPERMEABILI
All’interno di queste tre divisioni troviamo i componenti della scarpa che la rendono utile ad uno scopo piuttosto che ad un altro quali:
  • Puntale anti schiacciamento (Acciaio/Materie plastiche/Alluminio)
  • Soletta anti perforazione (Acciao/Materiale plastiche/Alluminio)
  • Suola antiscivolo
La combinazione delle tipologie di scarpe e dei componenti di costruzione da luogo a delle sigle identificative delle scarpe riportate nella tabella sotto:

NON IDROREPELLENTEIDROREPELLENTEIMPERMEABILE
Puntale anti schiacciamentoS1S2S4
Soletta anti perforazioneS1PS3S5
Suola antiscivoloS1\S1PS2\S3S4\S5

La S1P è la scarpa più venduta, è indicata in ambienti asciutti e non troppo freddi mentre la S3 è indicata in ambienti umidi o con dispersioni di oli, grassi, liquidi come officine meccaniche, comparti industriali chimici …
Le S4 / S5 sono stivali in PVC che servono per lavori in immersione o con grandi proiezione di liquidi.

Scarpe S1

Scarpe S2

Scarpe S3

Stivali S4

Stivali S5

Protezione capo

La normativa che governa questo dispositivo è la EN 397

Semplicemente esistono due tipologie di elmetti a parte certificazioni specifiche.

Il dispositivo serve per proteggersi dagli urti, dall’energia elettrica, e dal calore e dalle fiamme.

Gli elmetti sono per due tipologie di lavoro, uno in alta quota con una certificazione specifica e l’altro per quote “normali”.

Un elmetto per la protezione antiurto da indossare comodamente tutto il giorno deve avere la bardatura in tessuto, la fascia antisudore, il sottogola regolabile, imbottito e con sgancio rapido

Protezione occhi

La normativa che da indicazione su questo tipo di dispositivi è l’ EN 166 .
I prodotti si dividono in tre categorie:

  • Occhiali di protezione
  • Maschere di protezione
  • Visiere di protezione

Occhiali di protezione

Maschere di protezione

Visiere di protezione

Gli occhiali proteggono da polveri, schizzi, proiezioni di oggetti, graffi e luce.

Esistono i sovraocchiali in policarbonato per essere indossati sulle lenti personali e i classici occhiali a stanghetta, graduati e non.
Le maschere di protezione hanno la stessa funzione degli occhiali ma a differenza di questi aderiscono perfettamente al viso garantendo un livello di protezione maggiore.
Le visiere sono oggetti di protezione particolarmente usate nel mondo forestale o dove esista una gran quantità di proiezione di oggetti nonché nel mondo della saldatura.


Per scegliere il colore delle lenti degli occhiali e/o maschere tenete conto che:

  • Lenti biancheSi utilizzano in ambienti interni solitamente dove la luce è sufficiente quindi sono inermi nei confronti della luce
  • Lenti gialleUtilizzate in ambienti bui o con scarsa luminosità tendono a aumentare la luce circostante
  • Lenti verdiSolitamente usate all’esterno attenuano le luci troppo forti

Protezione vie respiratorie

Normativa di riferimento EN 149/140/136

Il mondo della protezione delle vie respiratorie, a parte quello degli autorespiratori ad aria e/o a miscela, si divide in tre categorie:

  • Maschere facciali filtranti
  • Semimaschere facciali
  • Maschere pieno facciali

Maschere facciali filtranti

Semimaschere facciali

Maschere pieno facciali

Le maschere facciali filtranti o più comunemente chiamate “monouso” hanno tre livelli di protezione indicate con questa sigla:

  • FFP1 – fattore di protezione 1 (basso)
  • FFP2 – fattore di protezione 2 (medio)
  • FFP3 – fattore di protezione 3 (alto)

Esistono anche maschere ai carboni attivi che proteggono contro i cattivi odori.

Le semimaschere coprono esclusivamente le vie respiratorie e si usano utilizzando filtri specifici a seconda dei gas, polveri da cui doversi proteggere.

Di seguito si riporta la tabella dei filtri

Tipo filtroProtezione
AGas e vapori organici con punto di ebollizione superiore a 65°C
BGas e vapori inorganici
EAnidride solforosa ed altri gas e vapori acidi
KAmmoniaca e i suoi derivati organici
AXGas e vapori organici con punto di ebollizione inferiore o uguale a 65°C
SXGas e vapori specificatamente indicati dal fabbricante
HgP3Mercurio
NOP3Ossidi di azoto
PPolvere

Le maschere pieno facciali funzionano con lo stesso principio delle maschere ma proteggono tutto il viso dalle inalazioni oculari.

Nella scelta delle maschere facciali filtranti soprattutto con livelli di protezione 2 o 3 vanno sempre predilette quelle con valvola di espirazione per evitare il formarsi della condensa all’interno della maschera e quindi il relativo aumento della fatica respiratoria.

Protezione vie uditive

Normativa di riferimento EN 352

Tali dispositivi si basano sull’attenuazione sonora e sono di due tipi:

  • Otoprotettori (Tappi per le orecchie): Proteggono dal rumore in maniera lineare, posso avere un archetto di sostegno o meno e sono di colori accesi in modo che chi lavora a contatto con una persona otoprotetta possa prendere i dovuti accorgimenti.
  • Cuffie : Esistono di diversi tipi, la piu semplice ha la stessa funzione degli otoprotettori mentre quelle più complesse possono attenuare frequenze specifiche oppure contenere strumenti di comunicazione quale radio, interfono, telefono.

Otoprotettori

Cuffie

Abbigliamento

Abbigliamento per la protezione individuale

Anche l’abbigliamento gioca una parte fondamentale nella protezione sul lavoro, i requisiti generali sono elencati nella normativa EN 340.
Tali dispositivi passano dalla protezione di categoria 1 ovvero dai danni lievi fino a diventare oggetti salvavita.
All’interno di tale normativa ne esistono tante specifiche per protezioni specifiche.


Abbigliamento alta visibilità EN 471

Tale abbigliamento gode di una propria certificazione che valuta l’indumento in base alla superficie retroriflettente.
Esistono Gilet, che sono il prodotto più venduto e abbigliamento completo dalle maglie, t-shirt, giacche , pantaloni, giacconi.
Tutti i prodotti ad alta visibilità hanno all’interno una componente di poliestere altrimenti non riuscirebbero a fissare il colore fluo sul cotone.


Protezione contro il freddo EN 342

Questi indumenti proteggono dalle basse, bassissime temperature.
Solitamente sono composti da pantaloni/salopette e Giacconi parka.
Sono di diversa tipologia a seconda del tempo di lavoro e della temperatura che si deve sopportare.


Protezione antipioggia EN 343

L’abbigliamento per la protezione antipioggia è costituito solitamente da soprabiti quali il cappotto, il poncho, il k-way ma anche pantaloni e pettorine.
I materiali utilizzati vanno dal politene al poliestere fino al PVC, quelli in politene sono molto fragili e devono essere usati il lavori dal basso livello di usura dell’abbigliamento.
Gli indumenti in poliestere sono più resistenti del politene ma comunque relativamente delicati mentre il PVC è il materiale più resistente e quindi più protettivo.
I costi variano in funzione del materiale che si va a scegliere.


Protezione dal calore e dalla fiamma EN 11612

Questa tipologia di indumenti è prodotta con fibre aramidiche, para aramidiche, alluminizzate e a base di kevlar.
A seconda se la protezione è contro il calore, la fiamma o entrambi si utilizza una fibra o l’altra.
I dispositivi vanno dall’abbigliamento completo, cappuccio, guanti, ghette, calzari, grembiuli, pantaloni e giacche fino alle coperte antifiamma.


Abbigliamento monouso

Questa tipologia di abbigliamento va a coprire diversi rischi, viene principalmente utilizzato laddove esiste un rischio di contaminazione chimica e/o agenti infettivi, rischi elettrostatici, contaminazione radioattiva.
Esistono indumenti “semplici” che servono a copertura dell’abbigliamento quali i kit visitatori degli ospedali per esempio fino alle tute a protezione totale di categoria 3.
Merita una menzione specifica il tessuto Tyvek in questi indumenti.
Tyvek è un tessuto non tessuto creato e brevettato dalla DuPont che ne ha registrato anche il marchio.
È un materiale sintetico simile alla carta, difficile da strappare ma facilmente tagliabile con forbici o coltello.
È composto anche da fibre di polietilene ad alta densità (HDPE).
Ad oggi altre aziende hanno sviluppato tessuti non tessuti sul principio di quello sviluppato da Dupont e propongono gli indumenti frutto dei loro brevetti.
Nelle tute monouso troviamo versioni economiche con zip fino a quelle con le cuciture termosaldate per garantire un’impermeabilità totale.


Abbigliamento da lavoro generico

Nel mondo dei dispositivi di protezione individuale prende posto anche l’abbigliamento da lavoro generico.
Per generico si intendono quegli indumenti che non hanno una certificazione specifica ma soggiacciono ai dettami della EN 340 dove sono riportati i requisiti generali degli indumenti di protezione.
Partendo dalle divise classiche in cotone massaua l’evoluzione tecnologica ha messo in campo tessuti e finiture sempre più performanti sia dal punto di vista ergonomico che di innocuità.

Accessori

Nel mondo degli accessori possiamo inserire in primis il materiale per il primo soccorso quali le cassette di primo soccorso e tutti quei dispositivi atti alla cura delle persone.

Seguono gli oggetti di segnalazione come le luci, i coni, le transenne, i cordoli e i nastri segnalatori.

I cartelli di segnalazione sono un altro accessorio molto importante e molto vasto come numerosità di articoli.

Anche se non fanno parte degli accessori possiamo inserire all’interno di questo capitolo tutti i dispositivi anticaduta , partendo dalle imbracature anticaduta fino alle linee vita, sia portatili che fisse.

Ultima menzione va fatta ai defibrillatori che stanno sempre più prendendo piede all’interno del mondo del lavoro e della protezione e prevenzione rischi.

I NOSTRI PUNTI DI FORZA

Massima qualità

Il nostro ufficio Ricerca e Sviluppo seleziona per te i migliori prodotti in termini di semplicità d’uso, affidabilità, durevolezza, rintracciabilità, design.
Monitoriamo, inoltre, il rapporto qualità/prezzo.

Customer Care

La cura delle tue esigenze continua anche dopo il tuo ordine.
Chiama il nostro Customer Care chiedendo informazioni sul corretto utilizzo dei prodotti.

Il nostro impegno

Abbiamo semplificato la tua esperienza di acquisto automatizzando il processo dei tuoi ordini.
Consegnamo rapidamente i prodotti che più ami utilizzare in tutta Italia con i tempi e le modalità che tu desideri.
Il nostro servizio è impeccabile, ma se ce ne fosse il bisogno siamo pronti a rispedire la merce difettosa in breve tempo.

Consulenza

Un nostro consulente sarà sempre a tua disposizione per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Formiamo i nostri collaboratori allo scopo di offrire il servizio di consulenza che ti aspetti.

Esperienza

Abbiamo percorso un fantastico cammino di oltre 50 anni fornendo le PMI, le Grandi Aziende e la Pubblica Amministrazione con prodotti per ufficio sempre innovativi.
Conosciamo il tuo lavoro e cosa ti occorre per poterlo fare al meglio.
Fidati di noi, abbiamo grande Esperienza.

Rispetto per l’ambiente

Abbiamo strutturato la nostra Azienda facendo particolare attenzione all’ambiente e al benessere degli operatori.
Privilegiamo i fornitori che rispettano i nostri stessi valori.

Cosa dicono di noi

Alfonso

Consulente

Faccio parte di un Team affiatato, esperto ed affidabile. Siamo un punto di riferimento della Pubblica Amministrazione perchè conosciamo profondamente le esigenze di chi opera nel pubblico impiego.

Andrea

Consulente

Ecco i miei punti di forza : Serietà, Professionalità, Competenza oltre al mio sito che mi aiuta molto.

Massimo

Consulente

ETHICA DI NOME E DI FATTO.....SEMPRE

I NOSTRI SERVIZI

Consegna in 24h

Ci prendiamo cura del tuo ordine attraverso procedure automatizzate. Il nostro magazzino 5.000mq garantisce la spedizione con i migliori corrieri italiani entro le 24h.

E-Shop

Ciò che desideri, quando lo desideri. Il nostro e-shop è aperto 24H ed è accessibile da ogni dispositivo in qualsiasi momento. Accedi, scegli e ordina.

Prodotti unici

Scegli da oltre 500 articoli unici, selezionati per te dal nostro ufficio Ricerca e Sviluppo. Li riconoscerai facilmente: hanno il nostro Logo a garanzia della qualità.


Assistenza dedicata

Nuovo cliente? Necessiti di assistenza tecnica sui prodotti? Vuoi gestire i tuoi metodi di pagamento? Vuoi modificare l’indirizzo di consegna? L’assistenza del customer care è dedicata a rendere piacevole la tua esperienza di acquisto, anche dopo che hai inviato l’ordine.

Servizi automatici

Traccia i tuoi ordini, scarica le fatture, controlla dove si trova la tua consegna, monitora i tuoi acquisti e gli acquisti delle filiali, gestisci il tuo conto e richiedi il servizio corporate.

Offerte

Sei sempre a caccia di offerte nuove ed accattivanti? Grazie al nostro consulente potrai accedere a offerte lampo e ad offerte in anteprima.


2728

I nostri clienti

8871

Totale ordini

3905

Articoli venduti

4333935

Totale pezzi spediti